IC PONZANO VENETO

SCUOLA PRIMARIA – PADERNO

VIA G. B. CICOGNA, 50,
31050 PONZANO VENETO TV


Cod. Meccanografico: TVEE833048

Telefono: 0422969195
Email: TVIC833003@istruzione.it

 

La Scuola Primaria “G.B. Cicogna” di Paderno dispone di:

11 aule didattiche di cui tre dotate di LIM (lavagna multimediale interattiva)

  • aula di Informatica dotata di 14 postazioni pc con connessione internet e wi-fi

  • aula polivalente con LIM per attività a classi aperte e l’intervento di esperti nei vari progetti

  • palestra ampia e luminosa 

  • ampio salone per i momenti di incontro e condivisione di esperienze tra le classi del Plesso

  • ampio giardino per la ricreazione all’aperto.

Nell’a.s. 2018-2019 le classi svolgono un ORARIO misto:

  • 7 classi con orario settimanale di 27 ore: 8.30 – 12.30 con 2 rientri fino alle 16.30, venerdì 8.30- 13.30.

  • 4 classi con tempo pieno: da lun. a ven. 8.30- 16.30

 

Progetti di plesso 2018/19

progetto legalità

 

Il futuro dei rifiuti nelle nostre mani

Si evidenzia il bisogno di sensibilizzare gli alunni sul rispetto dell’ambiente e di guidarli a compiere una riflessione sui comportamenti ecosostenibili che si concretizzi in un impegno quotidiano nella differenziazione dei rifiuti in base alle caratteristiche tecniche dei vari materiali.

 

– Conoscere i vari aspetti della questione dei rifiuti (cos’è un rifiuto, il perché della raccolta differenziata, principali caratteristiche proprie dei materiali e loro impiego con riferimento alla biodegradabilità). – Capire che i comportamenti quotidiani, le scelte e i diversi stili di vita hanno conseguenze sull’ambiente naturale. – Conoscere e praticare semplici comportamenti ecosostenibili (in particolare differenza tra riutilizzo, recupero, riciclo e altri comportamenti). – Compiere una corretta gestione dei rifiuti interna alla scuola.

Biblioteca Robot

Il progetto è rivolto a tutti gli alunni che, per diversi motivi, possono avere difficoltà ad affrontare testi tradizionali, affinché imparino non solo a decifrare i segni ma soprattutto a vedere nel libro un vero e proprio oggetto di piacere, capace di coinvolgerlo emotivamente e cognitivamente, una sorta di “amico”. Il porgetto mira a creare all’interno della scuola uno spazio che possa essere un ponte tra chi vuole leggere e chi vorrebbe farlo, ma non riesce, o ci riesce con difficoltà.

 

– Realizzare un ambiente accogliente e funzionale, con proposte adeguate rispetto all’età e agli interessi di ciascun bambino per un vero processo inclusivo che miri al superamento delle difficoltà – Fornire agli insegnanti strumenti adeguati per sostenere percorsi particolari in modo autonomo perché la lettura si trasformi, da un fatto meccanico, in un gioco divertente, creativo e coinvolgente anche per bambini con difficoltà. – Coinvolgere il territorio, tramite le famiglie, in quanto parte integrante del progetto educativo della scuola e corresponsabili del bene dei loro figli in un’ottica di solidarietà e di bene comune.

OIPA nelle scuole

Negli ultimi anni il tema della relazione tra gli esseri umani e gli animali è diventato sempre più dibattuto all’interno della società : è molto importante che i bambini possano riflettere su questioni etiche con le quali si dovranno confrontare anche da adulti. Saranno pertanto organizzate attività in cui: – riflettere su situazioni vicine al quotidiano che vedono coinvolti gli animali e tematiche animaliste, – conoscere semplici nozioni del linguaggio corporeo dei cani, – imparare il contatto consapevole, attento e rispettoso con l’animale, – incontrare volontari che danno esempio di impegno civile.

– Imparare a confrontarsi nella relazione verso gli altri essere viventi che popolano questa terra.

Lettura animata con Kamishibai

Lettura animata del racconto “l cavallo e il soldato”, di G. Tessaro, con la tecnica del kamishibai (teatro di immagini di origine giapponese utilizzato dai cantastorie).

 

– Saper ascoltare con attenzione. – Usare il linguaggio corporeo e la voce in maniera appropriata seguendo delle indicazioni. – Saper reinterpretare la storia attraverso l’attività creativa manuale. – Saper stare con i compagni, rispettando gli spazi e i materiali altrui.

Filastrocchiamo

Il progetto, in prosecuzione di quanto realizzato l’anno precedente, vuole presentare ai bambini attività più approfondite riguardo la poesia, ed in particolare la filastrocca, stimolando la loro naturale propensione verso il linguaggio poetico. Inoltre attraverso la poesia gli alunni avranno occasione di confrontarsi con le proprie emozioni, trovando strategie di gestione delle stesse in relazione con gli altri, con una conseguente ricaduta positiva all’interno del gruppo classe per quanto riguarda l’aspetto affettivo/relazionale.

 

– Avvicinare il bambino al testo poetico in modo accattivante. – Esprimere emozioni e sentimenti relativi al proprio vissuto, ai propri bisogni, all’ambiente che ci circonda. – Creazione di piccole filastrocche collettive e individuali, con tema le emozioni.

 

Dove siamo: